Headlines :: Dettaglio Articolo

Log in
  • Login
  • Password
  • Hai dimenticato la tua password?
Ufo Magazine
Dalla rete
Servizi
Statistiche

Utenti online

  • 23 anonimi, nessuno registrato.
  • Ci sono 166 iscritti in totale.
Eva Group
Autore
Nessuna anagrafica disponibile
Links sponsorizzati
Articoli correlati
Nessun articolo correlato
Links correlati
Nessun links correlato
Prodotti correlati
Nessun prodotto correlato
Informazioni

Strumenti

Statistiche

  • Letto: 872
  • Segnalato: 0
  • Giudizi e voti

    Vota!

Articolo Modifica articolo
Sei in: UFO PLANET (809)  Ufologia (299)  I.R. 1/2 (4)

IL CASO CASH/LANDRUM

4 Luglio 2013 07.42 - Di: Sheenky

Ufologia / I.R. 1/2 :: IL CASO CASH/LANDRUM

 Nessun video o audio disponibile

 Nessuna documentazione disponibile

 Uno dei più importanti casi di UFO con conseguenti problemi di tipo fisiologico

Feed RSS dei prodotti cercati
IL CASO CASH/LANDRUM

Articolo di Ale-95
Fonte: http://ufoonline.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=10642283

Uno dei più importanti casi di UFO con conseguenti problemi di tipo fisiologico, avvenne il 29 Dicembre 1980, in una piccola zona del Texas. Protagonisti, Betty Cash, la sua amica Vicky Landrum, e il suo nipotino Colby, di sette anni.

PREMESSA

-Caso in cui sono presenti molteplici testimoni, tra cui due agenti di polizia

-Effetti fisici di radiazioni ionizzate riscontrati sui tre testimoni principali che ebbero l'incontro ravvicinato con l'UFO

-Ricorso legale dei due testimoni diretti del fatto al governo degli Stati Uniti, per risarcimento di danni fisici e psicologici.

-Furono ovviamente chiamati in causa all'evento, oltre il governo, anche l'aeronautica militare

-Indagini molto accurate, sia da parte della polizia, che del MUFON americano, la prestigiosa organizzazione di studio sugli UFO. Le indagini verranno ulteriormente riaperte nel 2008


Da sinistra Betty Cash, Vicky Landrum e Colby Landrum

IL CASO

Quella sera, i testi stavano ritornando a casa in auto, quando alle 21, notano con stupore un oggetto luminoso che verrà da loro descritto come "un diamante luminoso o infuocato". All'inizio l'UFO si trovo' ad alta quota, ma poco dopo si abbasso' fino ad arrivare fino le cime di alcuni alberi, ad una distanza di circa 50 metri dai testimoni. I testi uscirono quindi dall'auto incuriositi, ma sia Colby che Vicky rientrarono quasi subito nell'auto, per la grande paura che gli mise il velivolo. Rimase fuori solo Betty ad osservare l'incredibile fenomeno. L'oggetto era indubbiamente affascinante, ad intervalli regolari l'UFO emetteva nella parte inferiore, delle grosse fiammate del tutto simili al fuoco. In oltre emetteva un calore molto intenso, ed era piuttosto luminescente, infatti i testi dovettero accendere il climatizzatore dell'auto, anche se fuori c'erano solamente 4°. L'UFO in oltre emetteva uno strano rumore, ed ogni volta che le fiamme dell'oggetto si spegnevano, questo scendeva verso terra, mentre quando si accendevano, l'UFO prendeva quota.



Al contrario di questa sequenza, l'oggetto dopo qualche minuto prese quota, e si allontano' verso Sud-Ovest. Fu proprio in quel momento che i testi avvistarono anche una formazione di elicotteri neri, almeno 20, a doppia pala, senza segni di riconoscimento (verranno poi identificati come elicotteri di tipo CH 47-Chinook, un tipo di elicottero già avvistato svariate volte in avvistamenti di UFO). Gli elicotteri, come raccontato dai testimoni, sembravano intenti a circondare l'oggetto, anche se questi rimanevano sempre ad una certa distanza, forse perchè l'UFO era pericoloso.

E DOPO L'INCONTRO, I SINTOMI

Betty Cash, ripresasi dal tremendo shock, rientro' in auto, e disse ai due di non fare parola con nessuno, per paura di essere derisi, ripresero quindi il loro cammino, e si lasciarono presso la cittadina di Deyton. Ma neanche tornati a casa, che tutti e tre i testi iniziarono a risentire di problemi di salute. In particolare avevano, nausea, forti dolori di testa, una grossa sete, e soprattutto la crescita immediata di alcune pustole in diverse parti del corpo. Tra i tre testi, indubbiamente quella in condizioni peggiori era Betty Cash, visto che rimase vicino l'UFO per diversi minuti, senza allontanarsi. Lei al contrario di Vicky e Colby, stette male anche nei giorni successivi, ed in poco tempo perse anche i capelli (in seguito ricresciuti, ma mai come i suoi capelli originali prima dell'incontro con l'UFO). I sintomi continuarono, e si arrivo' dal vomito alla diarrea, fino ad uno stadio avanzato delle pustole sull'epidermide, che diventarono vesciche. Alla donna gli venne in oltre diagnosticato un tumore alla mammella, e venne quindi sottoposta ad un intervento di mastectomia. Alla fine tutti i testi decisero di ricoverarsi in ospedale, per capire cosa gli stava succedendo. Nei giorni successivi, le condizioni di salute non migliorarono, e fu proprio in quel momento che le due donne decisero di raccontare il tutto alla polizia.



LE INDAGINI UFFICIALI

A quel punto la polizia venne informata dell'accaduto, ed iniziarono le indagini ufficiali. Oltre agli agenti, anche alcuni gruppi ufologici interessanti al fatto, decisero di fare alcune ricerche in merito. Un fatto interessante, venne poi al dottor. John Shuesler, della McDonnel-Douglas, che insieme ad un equipe di dottori e ricercatori seguivano il caso. Riscontrarono quindi su tutti e tre i testi, sintomi molto simili ad esposizioni a radiazioni ultraviolette, raggi x e gamma. Altro dato interessante, fu quello in cui vennero rintracciati alcuni altri testimoni indipendenti, e che confermarono le dichiarazioni dei tre testi. In particolare, due poliziotti (tra cui Lamar Walker, testimone insieme a sua moglie), dichiarando che quella notte videro un oggetto luminoso a forma di diamente, ed anche diversi elicotteri neri. Venne inseguito anche contatto il centro aereo di Huston, confermando che nessun tipo di aereo civile era in volo quella notte, su nessuna contea Texana. Stessa cosa la dichiararono i militari.

Fatto curioso fu che 3 settimane dopo l'incidente, un gruppo di uomini con dei camion senza segni di riconoscimento particolari, quindi appartenenti a non si sa bene quale compagnia di lavori urbani, andarono sulla scena dove ci fu l'incontro ravvicinato con l'UFO. Questi avrebbero lavorato sulla strada, dove l'UFO rilascio un forte calore che l'avrebbe in parte rovinata. Infine questi sarebbero anche tornati qualche settimana dopo, ricoprendo la medesima strada con nuovo asfalto, per poi andare via.

LE IPOTESI

Le ipotesi in merito al caso, furono diverse, ma non si arrivo' mai alla verità. Si passava da un UFO nel senso di navetta aliena, ad un velivolo sperimentale del governo Americano. I testi erano propensi a credere più alla seconda ipotesi, ed infatti citarono in causa il governo USA, per essere stati la causa dei loro danni psicologici e fisiologici, e che per risarcire i danni dovettero pagare ai testi una somma di ben 20 milioni di dollari. Nel 1986, il caso venne archiviato, dopo un dibattito durato ben 6 anni, il tribunale a quel punto prese atto che nessun velivolo del genere era in mano al governo degli Stati Uniti, né che loro c'entravano qualcosa con il fatto in questione, sia direttamente che indirettamente agli eventi. In oltre il governo USA fu obbligato a rilevare ogni notizia in suo possesso al fine di stabilire la proprietà del misterioso velivolo. Altre ipotesi furono date per cercare di spiegare la natura dell'oggetto, fra cui quella relativa ad un certo tipo di prototipo di Space Shuttle a propulsione atomica, un mezzo in via sperimentale che ancora non era del tutto funzionante e affidabile.


La domanda di risarcimento danni inviata dalle due testimoni al governo USA
 
Condividi
Torna ad inizio pagina 
Novità di oggi  Feed RSS di questa vetrina
Nessun articolo disponibile

UFO    |    Ricerche    |    UFO Forum    |    Eventi    |    Contatti    |    Disclaimer    |    Privacy