Headlines :: Dettaglio Articolo

Log in
  • Login
  • Password
  • Hai dimenticato la tua password?
Ufo Magazine
Dalla rete
Servizi
Statistiche

Utenti online

  • 58 anonimi, nessuno registrato.
  • Ci sono 166 iscritti in totale.
Eva Group
Autore

Iscritto

Web master di http://ufoplanet.ufoforum.it & http://www.ufoforum.it/

Links sponsorizzati
Articoli correlati
Nessun articolo correlato
Links correlati
Nessun links correlato
Prodotti correlati
Nessun prodotto correlato
Informazioni

Strumenti

Statistiche

  • Letto: 2368
  • Segnalato: 0
  • Giudizi e voti

    Vota!

Articolo Modifica articolo
Sei in: UFO PLANET (842)  Non solo UFO (542)  Astronomia e scienza (203)

NASA: marziani sulla Terra 13.000 anni fa

2 Dicembre 2009 15.47 - Di: DigDug - Fonte: Ufo Magazine di Ufoforum.it

1

1

Non solo UFO / Astronomia e scienza :: NASA: marziani sulla Terra 13.000 anni fa

 Nessun video o audio disponibile

 Nessuna documentazione disponibile

 Ufficiale: Su Marte ci fu la vita.

Feed RSS dei prodotti cercati
I marziani? Sono già arrivati sulla Terra ben 13.000 anni fa, ma non erano a bordo di dischi volanti e non avevano le sembianze di omini verdi. Erano batteri contenuti su un meteorite. Lo annuncia la NASA.

Un nuovo indizio per la panspermia - Le ipotesi della panspermia sono sempre più forti, la vita sulla Terra potrebbe essere arrivata grazie a un "aiuto dall'esterno" magari da una cometa o da un meteorite. La NASA avrebbe confermato che sul meteorite Allen Hills 84001 scoperto 25 anni fa in Antartide ci sarebbero tracce di vita. La roccia marziana ha impattato sul nostro pianeta 13.000 anni fa. Con sé avrebbe portato la vita, microscopici batteri che avrebbero resistito al viaggio.

La storia travagliata del meteorite - La notizia arriva dal Sun e quindi l'ipotesi "burla" è sempre dietro l'angolo, ma a quanto pare l'indiscrezione che arrivada dalla NASA è attendibile. Il meteorite è stato chiamato Allen Hills 84001 ed è stato scoperto nel 1984. Nel '96 uscì un articolo di David McKay che suscitò subito l'attenzione mondiale perché affermava la presenza di batteri fossili al suo interno. Molti scettici affermano che i batteri in realtà erano terrestri, la roccia era stata contaminata in loco. E se anche batteri fossero stati marziani, non avrebbero potuto adattarsi alla vita sulla Terra così diversa dalle condizioni ambientali del pianeta d'origine. Nel 2005 l'Università delle Hawaii affermava "La roccia arriva dalle zone marziane dei Canyon Eos Chasma e Valles Marineris". Dopo 25 anni il dibattito si riapre, per la prima volta parla la NASA.

Le indiscrezioni della NASA - Secondo le indiscrezioni trapelate dalla Nasa e riportate dal Sun sembra che l'agenzia spaziale americana avrebbe confermato che i batteri sarebbero di origine marziana e non terrestre. "Questo cambia radicalmente la nostra concezione dell'evoluzione della vita nel Sistema Solare", scrive il giornale inglese che spiega come le nuove conclusioni sono arrivate grazie all'evoluzione tecnologica dei microscopi elettronici capaci di scendere più nel profondo rispetto a 13 anni fa. I rumors dicono anche che il meteorite avrebbe "Proprietà fisiche e chimiche inusuali". Inoltre dimostrerebbe la presenza di acqua liquida su Marte già da 3.5 miliardi di anni fa. Il pianeta rosso sarebbe dunque assomigliato molto alla nostra Terra oggi, con vasti oceani e, forse, vita. Bufalazza del Sun? Non resta che attendere conferme o smentite da parte della NASA stessa.

Fonte: Tiscali.it
 
Condividi
Torna ad inizio pagina 
Novità di oggi  Feed RSS di questa vetrina
Nessun articolo disponibile

UFO    |    Ricerche    |    UFO Forum    |    Eventi    |    Contatti    |    Disclaimer    |    Privacy