Headlines :: Dettaglio Articolo

Log in
  • Login
  • Password
  • Hai dimenticato la tua password?
Ufo Magazine
Dalla rete
Servizi
Statistiche

Utenti online

  • 65 anonimi, nessuno registrato.
  • Ci sono 166 iscritti in totale.
Eva Group
Autore

Iscritto

Web master di http://ufoplanet.ufoforum.it & http://www.ufoforum.it/

Links sponsorizzati
Articoli correlati
Nessun articolo correlato
Links correlati
Nessun links correlato
Prodotti correlati
Nessun prodotto correlato
Informazioni

Strumenti

Statistiche

  • Letto: 1932
  • Segnalato: 0
  • Giudizi e voti (2)

    80%

Articolo Modifica articolo
Sei in: UFO PLANET (841)  Non solo UFO (542)  Astronomia e scienza (203)

Scoperti filamenti di polvere fredda nella Via Lattea

21 Marzo 2010 12.18 - Di: DigDug - Fonte: ANSA

Non solo UFO / Astronomia e scienza :: Scoperti filamenti di polvere fredda nella Via Lattea

Mappa Planck

Mappa Planck

 Nessun video o audio disponibile

 Nessuna documentazione disponibile

  • Articolo originale
  • Su: ANSA

 Li ha individuati il satellite Planck, il primo ad osservare l'universo giovanissimo

Feed RSS dei prodotti cercati
Ci sono filamenti di polvere fredda che attraversano la nostra galassia: li ha scoperti il satellite europeo Planck, il primo ad osservare l'universo giovanissimo, com'era 380.000 anni dopo il Big Bang.

Per i ricercatori dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), che li stanno studiando, la natura dei filamenti è ancora misteriosa ma è già chiaro che si tratta di oggetti interessanti, capaci di rivelare le forze che danno forma alle galassie e che determinano la nascita delle stelle.

I filamenti di polvere si trovano non lontani dal Sole, alla distanza di circa 500 anni luce, e attraversano la Via Lattea, che nelle immagini (in colori artificiali) inviate da Planck appare come una striscia rosa luminescente. I toni più chiari corrispondono a poche decine di gradi sopra lo zero assoluto (-273 gradi centigradi), mentre i più scuri corrispondono a zone nelle quali la temperatura è a 261 gradi centigradi sotto zero, ossia soltanto 12 gradi sopra lo zero assoluto.

La polvere più calda è concentrata in corrispondenza del piano della galassia, mentre la più fredda si trova nella fascia più esterna.
I ricercatori hanno già dato un nome alle diverse forme dei filamenti di polvere: hanno chiamato nubi molecolari le zone più dense e cirri le più rarefatte. "Non sappiamo perché queste strutture abbiano questa particolare forma", ha detto il responsabile scientifico dell'Esa per il satellite Planck, Jan Tauber.

Le possibili cause capaci di modellare la polvere sono numerose, come gravità, campi magnetici, radiazioni e getti di particelle emessi dalle stelle. Il compagno di lavoro di Planck, Herschel, potrà aiutare a capire qualcosa di più, con la sua capacità di studiare in dettaglio le regioni scoperte da Planck.

I due satelliti sono stati lanciati insieme nel maggio 2009 ed entrambi sono destinati a registrare segnali estremamente deboli, tanto da poter essere intercettati solo da strumenti che funzionano a temperature molto vicine allo zero assoluto.
 
Condividi
Torna ad inizio pagina 
Novità di oggi  Feed RSS di questa vetrina
Nessun articolo disponibile

UFO    |    Ricerche    |    UFO Forum    |    Eventi    |    Contatti    |    Disclaimer    |    Privacy