Headlines :: Dettaglio Articolo

Log in
  • Login
  • Password
  • Hai dimenticato la tua password?
Ufo Magazine
Dalla rete
Servizi
Statistiche

Utenti online

  • 558 anonimi, nessuno registrato.
  • Ci sono 166 iscritti in totale.
Eva Group
Autore

Iscritto

Web master di http://ufoplanet.ufoforum.it & http://www.ufoforum.it/

Links sponsorizzati
Articoli correlati
Nessun articolo correlato
Links correlati
Nessun links correlato
Prodotti correlati
Nessun prodotto correlato
Informazioni

Strumenti

Statistiche

  • Letto: 2707
  • Segnalato: 0
  • Giudizi e voti (1)

    89%

Articolo Modifica articolo
Sei in: UFO PLANET (841)  Ufologia (298)  Notizie (249)

La Russia e gli Ufo al tungsteno

9 Aprile 2010 07.09 - Di: DigDug - Fonte: Fonte

Ufologia / Notizie :: La Russia e gli Ufo al tungsteno

 Nessun video o audio disponibile

 Nessuna documentazione disponibile

  • Articolo originale
  • Su: Fonte

 Novità dalla Russia?

Feed RSS dei prodotti cercati
di Flavio Vanetti

Dalla Russia, ultimamente molto vivace sul fronte ufologico, nei giorni scorsi è rimbalzata la notizia del rinvenimento di un pezzo molto particolare, fatto di tungsteno, sul quale sono subito fiorite ipotesi... aliene.

Ho pertanto cooptato il nostro corrispondente ufficiale da Mosca, il mitico Tigrino (pseudo usato nel blog e nome del suo splendido micio siberiano), incaricandolo di mandarci una relazione-post. Ecco il suo contributo.

La notizia del ritrovamento di reperti di rottami di Ufo al tungsteno è stata riportata da diversi portali russi il 15 marzo 2010: tra questi quello della Pravda. La notizia in realtà iniziò a circolare già il 12 marzo scorso, riportata dal notiziario televisivo serale di Perm (Vjesti-Perm), dove si raccontava di uno strano reperto metallico di colore grigio, rinvenuto all’inizio degli anni ’90 nella penisola di Kola, nella zona nota col nome di "Kandalashka". Tale frammento metallico, di cui è stata anche divulgata la foto, sarebbe stato ritrovato nel punto di impatto di un Ufo, avvenuto a sua volta nel 1965. Il responsabile del Rufors (portale russo dedicato agli Ovni, acronimo di Russkaja Ufologhischeskaja Issledovatelskaja Stanzja – Centrale di ricerca russa sugli Ufo), Andrei Subbotin, racconta di aver saputo di tale storia da un ricercatore di "Fenomeni Anomali" (cosi’ vengono chiamati gli oggetti non identificati in Russia) di nome Emil Bachurin, tragicamente scomparso nel 2009. Bachurin raccontò nei dettagli gli avvenimenti relativi a quella spedizione e trasmise a Subbotin il frammento stesso di "tungsteno spaziale".

Subbotin provvide a farlo analizzare in due laboratori, ricevendone dei report di analisi che vengono riportati nel portale del Rufors indicato a questo link. La prima perizia venne eseguita in un laboratorio denominato "Kvant" il 26 gennaio 2001, facente parte del Politecnico Statale di Perm. Dall’analisi emerse che il frammento era costituito dal 99,9% di tungsteno.

La seconda perizia venne eseguita nel laboratorio di analisi microstrutturale con raggi “X” dell’Università Statale di Ekaterinburg (Urali), il 3 Novembre del 2002. Ed è stato quest’ultimo esame che ha permesso di determinare la composizione delle sostanze residue (impurità) presenti nel frammento metallico, per la parte residuale dello 0,1% . Subbotin sottolinea che al momento attuale non è possibile capire come e in quali circostanze un frammento di tal genere possa essere finito là dove è stato trovato, né è possibile stabilire a che cosa apparteneva. Vi sono tre possibilità, attualmente in esame: A) Relitto proveniente da lancio missilistico fallito; B) Risultato di altra attività tecnologica umana (militare)   in quel settore; C)   Relitto di un Ovni di origine extraterrestre. Sul Portale di Perm (prm.ru) Nikolay Subbotin tiene a precisare che la sua intervista è stata mal interpretata dai giornalisti.

Il portale "Pravda.ru" in particolare, avrebbe travisato le parole di Subbotin in maniera sostanziale, riferendo testualmente: "Frammento di nave spaziale interplanetaria ritrovato nella Regione di Perm. Per lo meno, così riferiscono gli ufologi locali,   dopo aver analizzato l'insolito materiale di cui è costituito il frammento misterioso. Gli specialisti hanno determinato che il frammento metallico è costituito da tungsteno puro, con una piccolissima dose di impurità. Secondo gli scienziati, un materiale simile non si può trovare sulla Terra, quindi si deduce che tale frammento è di origine extraterrestre”. Il direttore del Rufors,   Nikolay Subbotin, smentisce decisamente quanto riportato sopra. Subbotin confuta dicendo: "Tutta questa confusione è nata dal fatto che i giornalisti hanno male interpretato le mie parole, pronunciate durante l’intervista al canale televisivo Vjesti. Io in quella sede ho semplicemente riferito che sono state effettuate analisi su quel frammento, rinvenuto nella Penisola di Kola nel corso di una spedizione risalente agli anni ’80.

E che, come giustamente fanno notare i mass-media, il frammento contiene il 99,9% di tungsteno. Ho altresì detto che dopo le analisi fatte, noi abbiamo proposto due versioni circa la possibile provenienza del frammento: una più tradizionale, ovvero che sarebbe parte di un missile o di un residuo di una qualche attività militare, e l’altra, più fantastica, che si tratti di un pezzo appartenente a qualche tipo di nave spaziale aliena.

Nell’intervista ho affermato che alle basse temperature il tungsteno ha proprietà di ottimo conduttore, e che può essere utilizzato in un qualche tipo di motore. Null’altro ho sostenuto. Ma da qua è partito tutto il resto, anche ciò che non ho mai detto".

Nel ringraziare Tigrino per il prezioso lavoro di documentazione, approfondimento e traduzione, posso confermare che, ahimé, qualche volta i giornalisti hanno il viziaccio di esagerare e di "modellare" quanto raccolgono a loro uso e consumo. Però, d'altro canto, è pure vero che il "dagli al giornalista" è sempre uno sport ben praticato e anche un buon modo per scaricare responsabilità e occultare situazioni. Che sia il caso pure di questo reperto al tungsteno?
 
Condividi
Torna ad inizio pagina 
Novità di oggi  Feed RSS di questa vetrina
Nessun articolo disponibile

UFO    |    Ricerche    |    UFO Forum    |    Eventi    |    Contatti    |    Disclaimer    |    Privacy