Headlines :: Dettaglio Articolo

Log in
  • Login
  • Password
  • Hai dimenticato la tua password?
Ufo Magazine
Dalla rete
Servizi
Statistiche

Utenti online

  • 338 anonimi, nessuno registrato.
  • Ci sono 166 iscritti in totale.
Eva Group
Autore
Nessuna anagrafica disponibile
Links sponsorizzati
Articoli correlati
Nessun articolo correlato
Links correlati
Nessun links correlato
Prodotti correlati
Nessun prodotto correlato
Informazioni

Strumenti

Statistiche

  • Letto: 2381
  • Segnalato: 0
  • Giudizi e voti (1)

    80%

Articolo Modifica articolo
Sei in: UFO PLANET (841)  Ufologia (298)  Notizie (249)

Quando le nuvole sembrano dischi volanti

30 Giugno 2011 03.54 - Di: Sheenky - Fonte: Ufoonline

Ufologia / Notizie :: Quando le nuvole sembrano dischi volanti

 Nessun video o audio disponibile

 Nessuna documentazione disponibile

 L'ultimo allarme è scattato in Irlanda, ufo giganti che appaiono nel cielo terso. In realtà la spiegazione   è prettamente atmosferica.

Feed RSS dei prodotti cercati
L'ultimo allarme è scattato in Irlanda, ufo giganti che appaiono nel cielo terso. In realtà la spiegazione è nota da tempo, il fenomeno è prettamente atmosferico. Le nubi lenticolari, così vengono chiamate, prendono il loro nome dalla forma che assumono, spesso simile a una lente. Ma possono formare anche figure davvero inconsuete e bizzarre nei cieli, e a volte proprio per questo vengono scambiate per dischi volanti sopratutto quando sono particolarmente compatte. A volte queste formazioni sembrano ricordare una pila di piatti, altre volte la schiena di una balena: sempre sono però generate da onde d’aria.
Le nubi lenticolari si formano in effetti in prossimità di rilievi e catene montuose: quando il vento incontra un ostacolo di quelle dimensioni, infatti, può essere risospinto, e formare vere e proprie onde d’aria, come quelle del mare, con creste e conche. E dato che queste onde sono causate proprio dall’impatto con la montagna, vengono dette onde “orografiche”, cioè prodotte dall’orografia del terreno: i rilievi, appunto.

Le nubi lenticolari semplici
Causate dal moto ondulatorio delle onde orografiche, le nubi si formano perché quando l’aria sale sulla cresta si dilata e si raffredda, facendo condensare il vapore in minuscole goccioline d’acqua, che danno vita alla nube. Quando l’aria scende, e si scalda, l’acqua evapora e la nube si dissolve. Ed ecco che, nelle conche dell’onda, si formano gruppi di nubi lenticolari che appaiono, a volte, come un branco di pesci che si rincorrono pigramente.

Le nubi lenticolari complesse
Quando invece si alternano strati di aria umida e aria secca, le nubi tendono a sovrapporsi, come una pila di piatti, appunto. E le forme che ne derivano sono complesse e a volte affascinanti. Se si è fortunati e le si vede al tramonto, può accadere di vedere anche i riflessi rossi del sole che si insinuano in mezzo a questi elementi, creando un effetto di straordinaria bellezza.

Le nubi lenticolari e gli alianti
La presenza di nubi lenticolari indica dunque la presenza di queste correnti d’aria che incontrano un rilievo montuoso. Per gli appassionati di volo a vela, cioè gli alianti che volano sfruttando le correnti dell’aria e sono senza motore, la loro presenza significa dunque che è possibile trovare correnti ascensionali preziosissime, che possono prolungare il volo e aiutare i leggeri alianti a salire di più, e a rimanere in volo più a lungo.
 
Condividi
Torna ad inizio pagina 
Novità di oggi  Feed RSS di questa vetrina
Nessun articolo disponibile

UFO    |    Ricerche    |    UFO Forum    |    Eventi    |    Contatti    |    Disclaimer    |    Privacy