Headlines :: Dettaglio Articolo

Log in
  • Login
  • Password
  • Hai dimenticato la tua password?
Ufo Magazine
Dalla rete
Servizi
Statistiche

Utenti online

  • 27 anonimi, nessuno registrato.
  • Ci sono 166 iscritti in totale.
Eva Group
Autore
Nessuna anagrafica disponibile
Links sponsorizzati
Articoli correlati
Nessun articolo correlato
Links correlati
Nessun links correlato
Prodotti correlati
Nessun prodotto correlato
Informazioni

Strumenti

Statistiche

  • Letto: 2181
  • Segnalato: 0
  • Giudizi e voti (1)

    42%

Articolo Modifica articolo
Sei in: UFO PLANET (841)  Ufologia (298)  Notizie (249)

X-47B: una minaccia per gli UFO?

23 Novembre 2011 02.06 - Di: Sheenky - Fonte: UFO Signs

Ufologia / Notizie :: X-47B: una minaccia per gli UFO?

 Nessun video o audio disponibile

 Nessuna documentazione disponibile

 L’entrata in servizio dell’ X-47B manderà in crisi i ricercatori UFO?

Feed RSS dei prodotti cercati
L’entrata in servizio dell’ X-47B manderà in crisi i ricercatori UFO? Numerosi avvistamenti dei prossimi anni potranno essere frutto di un equivoco di chi, magari vedendo un velivolo simile, possa scambiarlo per un OVNI? E ancora: alcuni degli avvistamenti nell’ultimo decennio possono essere ricondotti all’aver osservato, non riconoscendolo come convenzionale, un prototipo sperimentale?

Intanto sul canale ufficiale di YouTube della Northrop Grumman è stato divulgato, da una settimana, il video che mostra il primo volo ufficiale dell’ X-47B, con immagini inedite. Il test è stato effettuato dalla Base Edwards. Il video, che mostriamo in appendice all’articolo, mostra delle sequenze da lasciare senza fiato. In alcune inquadrature sembra effettivamente un classico disco volante.

Dunque lo studio degli UFO è destinato a diventare più complesso e ostico?

Sono quesiti che si stanno ponendo diversi ufologi e appassionati della tematica OVNI. Esiste il timore diffuso che si inneschi un ulteriore elemento di confusione nell’analisi di un fenomeno già di per se complesso e dispersivo. Timori che non condivide l’ufologo e saggista italiano Roberto La Paglia.

“Con estremo interesse mi sono soffermato sull’articolo che tratta l’X-47B in forza all’aviazione USA, oltre che sull’interessante commento da parte dell’amico Enrico Tilotta. Mi occuperò prossimamente su SIGNS di quello che è stato ribattezzato come il nuovo padrone dei cieli, o più comunemente dell’evento che manderà in pensione gli Ufo, ma siamo proprio certi che ciò avverrà? Esiste, ed è innegabile, una notevole quantità di avvistamenti che, sicuramente, sono riferibili a prototipi in fase di sperimentazione; si tratta di quelli che generalmente definisco gli “Ufo Terrestri”, sui quali sarebbe importante avviare uno studio e una ricerca che aiuti a discriminare la casistica mettendo finalmente in risalto i pochi ma estremamente importanti casi di avvistamenti di chiara matrice aliena”.

Il leader del Progetto UFO Signs, nonché attento osservatore delle dinamiche internazionali dell’ufologia, ridimensiona alcune variabili delle implicazioni che potrebbero avere gli ultimi velivoli sperimentali nello studio degli UFO. “Ritengo sia fondamentale ricordare un punto molto importante rispetto all’intera questione, una osservazione che è poi parte integrante della mia attività divulgativa.
Sarebbe un gravissimo errore focalizzare tutta l’attenzione sull’X-47B, quasi fosse la spiegazione per ogni avvistamento se non addirittura la verità sul fenomeno Ufo. Tengo a precisare che l’Ufologia, al di là degli eventi che caratterizzarono quel fatidico giugno del 1947, rispecchia un fenomeno osservato fin dalla notte dei tempi e riportato da quasi ogni cronaca dell’antichità, basta soffermarsi su una attenta lettura dei miti, delle spiritualità e delle tradizioni”

La Paglia non manca di soffermarsi su quali potrebbero essere i fattori che porteranno a distinguere, con ancora relativa facilità, un velivolo militare di nuova generazione da un classico UFO.

“E’ anche importante ricordare che l’X-47B, per quanto sicuramente assimilabile ad un Ufo, almeno durante un classico avvistamento, ovvero a distanza e in condizioni atmosferiche diverse, non è in grado di replicare le manovre classiche che sono prerogativa degli Oggetti Volanti non Identificati in seno alla vasta letteratura e alla disamina dei dati statistici.

Non basta sembrare un Ufo in lontananza, averne la forma e non produrre suono, esistono dei dati statistici che descrivono comportamenti aerei, manovre e altro che l’X-47B al momento non sembra in grado di gestire.Tutto dipende poi, ovviamente, da cosa si intenda quando si usa il termine Ufo…ma questa è un’altra storia della quale semmai parleremo in seguito”.
 
Condividi
Torna ad inizio pagina 
Novità di oggi  Feed RSS di questa vetrina
Nessun articolo disponibile

UFO    |    Ricerche    |    UFO Forum    |    Eventi    |    Contatti    |    Disclaimer    |    Privacy