Headlines :: Dettaglio Articolo

Log in
  • Login
  • Password
  • Hai dimenticato la tua password?
Ufo Magazine
Dalla rete
Servizi
Statistiche

Utenti online

  • 108 anonimi, nessuno registrato.
  • Ci sono 166 iscritti in totale.
Eva Group
Autore
Nessuna anagrafica disponibile
Links sponsorizzati
Articoli correlati
Nessun articolo correlato
Links correlati
Nessun links correlato
Prodotti correlati
Nessun prodotto correlato
Informazioni

Strumenti

Statistiche

  • Letto: 2153
  • Segnalato: 0
  • Giudizi e voti

    Vota!

Articolo Modifica articolo
Sei in: UFO PLANET (841)  Non solo UFO (542)  Archeologia e storia misterica (94)

GLI ELOHIM DELLA BIBBIA

11 Marzo 2012 02.32 - Di: Sheenky - Fonte: Ufologando

Non solo UFO / Archeologia e storia misterica :: GLI ELOHIM DELLA BIBBIA

 Nessun video o audio disponibile

 Nessuna documentazione disponibile

 Intervista a Mauro Biglino

Feed RSS dei prodotti cercati
Innanzitutto ti ringraziamo di dedicarci un po’ del tuo tempo. Per iniziare credo sia interessante spiegare chi sia Mauro Biglino e come si è accostato a questi temi.

Grazie a voi per l’interesse. In sintesi dico che per molti anni ho lavorato nel mondo dell’editoria e da trent’anni mi interesso di storia delle religioni; ho studiato l’ebraico per avvicinarmi al testo originale della più importante religione dell’occidente e poi ho iniziato a tradurre per le Edizioni San Paolo che hanno pubblicato diciassette libri dell’Antico Testamento da me tradotti letteralmente per la collana della Bibbia Ebraica Interlineare. Il rapporto si è interrotto quando ho iniziato a pubblicare i saggi in cui analizzavo le traduzioni letterali.

Sembra di capire che il Vaticano non abbia preso bene questa tua “svolta”. Oltre ad aver interrotto i
rapporti professionali con te ha mostrato altri segni di insofferenza?


In concreto sono state le Edizioni San Paolo che non mi hanno più affidato incarichi, interrompendo il rapporto di collaborazione, perché ovviamente loro non possono concordare o
avallare anche indirettamente ciò che io scrivo. Se avessero proseguito con gli incarichi qualcuno avrebbe potuto pensare che in un qualche modo supportassero ciò che dico.

In genere chi si è più fortemente opposto alle tue ricerche e con quali rivendicazioni?

Indubbiamente l’integralismo cattolico che rivendica la custodia indiscutibile della verità rivelata.

Dopo aver assistito a una tua conferenza un amico ha espresso un dubbio: “Ma come facciamo a sapere che la sua interpretazione dei testi sia quella giusta?”. Questo è un problema che ritorna sempre con le interpretazioni di testi antichi, sia in un senso che nell’altro. è la credibilità personale e professionale a far da garante?

Non si può mai sapere se una interpretazione è “quella giusta”, per questo bisogna tenere conto delle molteplici possibilità, metterle a confronto e poi scegliere quella che risulta essere più credibile e soprattutto coerente con i testi da cui si parte. Il Prof. Garbini (ordinario di filologia semitica della Sapienza di Roma) scrive in uno dei tanti suoi libri che neppure l’accordo di tutti gli
studiosi del mondo sul significato di un termina antico è garanzia di certezza, quindi ciò che si comprende è che da quei libri non si può ricavare alcuna verità assoluta; ci si può solo applicare conducendo uno studio paziente per cercare di capire che cosa gli autori abbiano voluto raccontare.

Entriamo ora più nel merito degli argomenti che emergono dal tuo lavoro sull’Antico Testamento.
Permettimi di non seguire un ordine preciso. D’altronde anche tu conduci le presentazioni a “braccio” e gli
argomenti sono talmente tanti che saltare qui e là è inevitabile. Un punto che penso vada affrontato è
come il testo che ci è infine pervenuto dipenda dall’affermarsi di una teologia sulle altre. Puoi spiegare meglio questo punto? Di che periodo stiamo parlando?


Stiamo parlando dei secoli VI-IX dopo Cristo, il periodo in cui i masoreti (custodi della tradizione) della scuola di Tiberiade hanno “fissato” in via definitiva il testo biblico identificando le parole, inserendo in suoni vocalici e trasferendovi così un significato che non veniva definito su basi
linguistiche ma ideologiche e teologiche. Voglio dire che altre scuole ebraiche (palestinese,
samaritana, babilonese, egizia…) avrebbero potuto inserirvi valenze diverse. Ad esempio i greci che hanno fatto la famosa versione dei 70 avevano a disposizione testi che i masoreti di Tiberiade (e rabbini attuali) non accettavano perché non rispondenti al loro pensiero.

Come si può, alterando le interpretazioni letterali, trasmettere un concetto teologico piuttosto che
un altro?


è sufficiente ad esempio vocalizzare e considerare il termine BARA come parola unica e tradurlo con “creò” invece di leggerlo BE-RA e tradurlo come “con soddisfazione vide”:
cambia TOTALMENTE e definitivamente tutto il significato del primo capitolo della Genesi che con
ogni probabilità non parlava in origine della creazione ma di ben altro. Di questo parlerò
compiutamente l’anno prossimo.

Per rendere più fruibile a chi non abbia mai approfondito questi temi puoi darci un background generale
delle lingue del periodo in questione?


Posso fare qui, per ovvi motivi, solo un sintetico elenco: egizio, sumeroaccadico, assiro, babilonese, amorreo (lingua “internazionale” del periodo che inizia con le vicende di Abramo),
aramaico lingua “internazionale” che ha sostituito l’assiro-babilonese dal VI-V sec. a.C., ebraico (un dialetto appartenente al ceppo semitico cananaico, parlato da pochissimi e
derivante da un dialetto sud fenicio).

La parola Yaweh, che ritorna sempre in queste discussioni, in che lingua è stata scritta? Se è stata male
interpretata quali possono essere le alternative?


Il nome Yhawèh così come l’abbiamo noi è stata scritta in ebraico ma è stata pronunciata e comunicata la prima volta quando l’ebraico non esisteva ancora per cui non abbiamo alcuna certezza sulla sua pronuncia originaria e sul suo significato, se mai ne ha uno oltre a quello di essere il nome proprio di uno degli Elohim.

 
Condividi
Torna ad inizio pagina 
Novità di oggi  Feed RSS di questa vetrina
Nessun articolo disponibile

UFO    |    Ricerche    |    UFO Forum    |    Eventi    |    Contatti    |    Disclaimer    |    Privacy