Headlines :: Dettaglio Articolo

Log in
  • Login
  • Password
  • Hai dimenticato la tua password?
Ufo Magazine
Dalla rete
Servizi
Statistiche

Utenti online

  • 85 anonimi, nessuno registrato.
  • Ci sono 166 iscritti in totale.
Eva Group
Autore
Nessuna anagrafica disponibile
Links sponsorizzati
Articoli correlati
Nessun articolo correlato
Links correlati
Nessun links correlato
Prodotti correlati
Nessun prodotto correlato
Informazioni

Strumenti

Statistiche

  • Letto: 2329
  • Segnalato: 0
  • Giudizi e voti

    Vota!

Articolo Modifica articolo
Sei in: UFO PLANET (842)  Non solo UFO (542)  Archeologia e storia misterica (94)

CHIRURGIA CRANICA NELLE CIVILTA' NUBIANE

15 Giugno 2012 02.45 - Di: Sheenky - Fonte: http://io9.com/

Non solo UFO / Archeologia e storia misterica :: CHIRURGIA CRANICA NELLE CIVILTA' NUBIANE

 Nessun video o audio disponibile

 Nessuna documentazione disponibile

 I garamanti, le civiltà nubiane e la chirurgia cranica

Feed RSS dei prodotti cercati
Gli esseri umani hanno praticato perforazioni craniali per scopi medici o magici, dalll’Età della Pietra.
Ora, i ricercatori hanno trovato ciò che potrebbe essere la prima evidenza che tale complessa operazione chirurgica fosse praticata anche presso le antiche civiltà scomparse del Sahara e in Nubia. La procedura, nota come trapanazione, è probabilmente la più antica operazione medica conosciuta nella storia, con le prime prove in tal senso risalenti al 12000 a.C. in Marocco. Una porzione del cranio veniva rimossa per terapia o taumaturgia per esempio, per ridurre la pressione all’interno del teschio, o per liberare spiriti maligni. Gli scienziati ora rivelano che i Garamanti – un’antica civiltà ubicata nell’attuale sudovest della Libia – praticavano la trapanazione.
è la prima volta che tale operazione è certificata nel Sahara. I Garamanti fiorirono nell’arido Sahara centrale per circa 1500 anni tra il 1000 a.C. e il 700 d.C. Essi introdussero innovazioni chiave alla regione, incluse città, irrigazioni, strade attraverso il deserto e una società gerarchica.
Gli archeologi, scavando vicino a Garama hanno trovato tre crani maschili con segni di trapanazione, risalenti a circa il 700.
La forma regolare di tutti questi fori suggerisce che essi furono fatti intenzionalmente, come anche i segni di sfrigio visti in certi casi. La posizione della maggior parte di tali segni sul lato sinistro suggerisce che essi possano essere stati causati come risultato di violenza con avversari destrorsi. Tutti i pazienti sembrano essere sopravvissuti
all’intervento, data la presenza di osso nuovamente formato in tali fori. La trapanazione è stata scoperta anche per l’antico regno nubiano di Kerma (2500 – 1500 a.C.), lungo il Nilo a sud di Tebe, per la cui pratica venne adottato un trapano di origine egiziana, come suggeriscono simili buchi presenti sulle piramidi egizie dell’Antico Regno.

Nota della redazione: In realtà la civiltà nubiana può vantare trapanazioni craniche più antiche e risalenti al 3500 a.C. come dimostra un cranio preistorico con cicatrizzazione ossea frontale conservato al Museo Nubiano di Assuan.

 
Condividi
Torna ad inizio pagina 
Novità di oggi  Feed RSS di questa vetrina
Nessun articolo disponibile

UFO    |    Ricerche    |    UFO Forum    |    Eventi    |    Contatti    |    Disclaimer    |    Privacy